Dettagli dell’evento

Data evento: 9 Novembre 2019
Indirizzo: Hotel Royal Falcone - Monza (MB)
Project leader:
Crediti ECM: 7
ECM ID: 181-272122
Professione: Medico chirurgo
Discipline: Medicina generale (Medici di famiglia), Medicina e chirurgia di accettaz. e di urgenza, Continuità assistenziale, Otorinolaringoiatria, Malattie dell'apparato respiratorio
Ob. Formativo: 3 - Documentazione clinica. Percorsi clinico-assistenziali diagnostici e riabilitativi

L’uso ragionato dell’antibioticoterapia nelle infezioni respiratorie delle alte e basse vie aeree

Le infezioni delle alte e basse vie respiratorie costituiscono sia per lo Specialista che per il Medico di Medicina Generale un’importante causa di consultazione.
Tra le infezioni respiratorie comunitarie di pertinenza otorinolaringoiatrica quelle di origine virale sono la maggior parte, pertanto l’uso di antibiotici dovrebbe essere riservato a infezioni acute quando c’è certezza o forte sospetto di una causa batterica, in cui i sintomi persistano per più di giorni o peggiorino nuovamente dopo un temporaneo miglioramento.
Tra le patologie delle basse vie aeree, la bronchite acuta è tra le diagnosi più comuni in pazienti ambulatoriali e rappresenta la principale causa di un uso eccessivo di antibiotici riconoscendo per oltre il 90% dei casi ad una eziologia virale. Le riacutizzazioni di BPCO e le polmoniti acquisite in comunità sono patologie di grande diffusione, costituiscono causa frequente di ricovero ospedaliero e determinano un considerevole impatto sulla salute pubblica. L’eziologia è più spesso batterica, ma può essere anche virale.
Nella gestione delle patologie delle alte e basse vie aeree, gli antibiotici richiedono un’attenta valutazione prima del loro impiego, a fronte del costante trend di crescita delle resistenze batteriche anche in comunità. La prescrizione “automatica” di antibiotici è assolutamente da abbandonare, visto l’elevato rischio di effetti indesiderati, a fronte di una modesta o nulla efficacia sull’andamento di alcune malattie.


Top

Compliance e Decreto legislativo 231 del 2001

X

Questa sezione del sito internet presenta i documenti di riferimento in materia di compliance aziendale. In particolare la società si è dotata di un Codice Etico, di un Modello 231 per la prevenzione dei reati inclusi quelli relativi alla pubblica amministrazione e di un sistema di gestione in conformità allo standard internazionale ISO 9001:2015, certificato da organismo accreditato, che includono i criteri e le regole di condotta in ottica di eticità, legalità e responsabilità sociale.

Il controllo della corretta applicazione delle suddette procedure è svolta da uno specifico Organismo di vigilanza, che può essere contattato tramite e-mail (odv@dynamicom-education.it) per ogni segnalazione; al fine di garantire la massima riservatezza il sistema di posta elettronica sopra riportato è gestito da soggetto indipendente e certificato.

 

 

Dynamicom Education srl
Via S. Gregorio 12 – 20124 Milano
Tel. (+39) 02 89693750
Fax (+39) 02 201176
e-mail: info@dynamicom-education.it
Capitale sociale: 10.000 i.v.
P.I. e C.F.: 03338800968